Frank Joseph Montenegro, ricercato dall’FBI e Fremont polizia per presunti abusi sessuali su due Fremont studenti di scuola elementare, mentre lavorava come insegnante, è stato catturato mercoledì a Los Angeles dal FBI fugitive task force membri.

OAKLAND — Era un timido, piccolo terzo elementare alla scuola elementare di Blacow di Fremont quando l’insegnante di educazione speciale Frank Montenegro si inserì nella sua vita e fece amicizia con la sua famiglia. Poco dopo, Montenegro ha iniziato a violentarlo regolarmente tra prenderlo dalla pratica di calcio e portarlo a prendere la sua mamma dal lavoro, un uomo ha testimoniato Mercoledì.

“Mi ha detto che è quello che fanno le persone normali e non posso mai dire a nessuno, se dico a qualcuno che non vedrò mai più la mia famiglia”, ha detto l’uomo di 27 anni, il primo testimone al processo per abusi sessuali su minori del Montenegro di 53 anni. È accusato di crimini sessuali contro due ragazzi alla fine degli anni 1990 e all’inizio degli anni 2000, entrambi di età inferiore ai 10 anni.

 Frank Joseph Montenegro, ricercato dall'FBI e dalla polizia di Fremont per presunti abusi sessuali su due studenti della scuola elementare di Fremont mentre lavorava come insegnante, è stato catturato mercoledì a Los Angeles dai membri della task force fuggitiva dell'FBI.
Frank Joseph Montenegro, ricercato dall’FBI e dalla polizia di Fremont per presunti abusi sessuali su due studenti della scuola elementare di Fremont mentre lavorava come insegnante, è stato catturato nel 2015 a Los Angeles dai membri della task force fuggitiva dell’FBI.

Montenegro, nativo di Hayward, è fuggito dalla Bay Area dopo che è stato emesso un mandato per il suo arresto in 2001 ed è stato catturato dall’FBI a Los Angeles 14 anni dopo in 2015 durante un inseguimento e una lotta a piedi.

“Ero un ragazzino, avevo paura di non rivedere mai più la mia famiglia”, disse il testimone, la cui voce tremava per i nervi e la paura auto-descritti. L ” uomo era molto sconvolto e spesso pianto per tutta la sua testimonianza, mentre Montenegro lo fissava con un passivo, volto a volte sorridente.

Poco prima che la prima presunta vittima prendesse posizione, Montenegro cercò di licenziare il suo avvocato Todd Bequette e agire come suo avvocato, il che gli avrebbe fornito l’opportunità di interrogare personalmente il testimone sconvolto. Il giudice Kevin Murphy lo ha rifiutato dopo che Montenegro ha ammesso che non era preparato.

Bequette ha detto ai giurati nella sua dichiarazione di apertura che il Montenegro è stato falsamente accusato e le presunte vittime erano studenti che ha dato particolare attenzione perché erano molto poveri e/o trascurati. Ha detto che il Montenegro è andato in fuga una volta che il suo mandato è stato emesso perché non poteva permettersi l’alta cauzione e non voleva andare in prigione.

Bequette ha descritto il Montenegro come un uomo buono e di mentalità civica, e una “benedizione per la comunità.”Ha lavorato presso entrambe le scuole elementari di Blacow e Azeveda durante la sua carriera.

Il testimone ha detto che il Montenegro ha iniziato ad abusare sessualmente di lui quando aveva 8 anni e ha continuato fino a quando aveva 10 anni e nella classe di quinta elementare del Montenegro. L’uomo ha detto che non era uno studente di educazione speciale prima che il Montenegro lo mettesse nella sua classe.

Ha detto di non ricordare esattamente quando sono iniziati gli abusi, ma è stato in grado di descrivere in dettaglio grafico gli stupri che ha detto di aver subito in una sala computer nell’aula del Montenegro dopo la scuola, e nell’appartamento di Hayward che Montenegro gli ha detto che era la casa di un suo amico.

L’uomo ha descritto di essere un bambino molto timido che viveva con sua madre, zia, zio, fratelli e cugini, ma gli adulti erano troppo occupati per dargli molta attenzione. Sua madre ha lavorato tre posti di lavoro, e dopo Montenegro la sua amicizia, si è offerto di navetta in giro, li ha portati a eventi sportivi, e lo ha firmato per il calcio.

La sorella di Montenegro fu la prima a denunciarlo alla polizia dopo averlo individuato con il ragazzo nella sua camera da letto. Bequette ha detto che aveva aiutato il ragazzo con i compiti. Il testimone ha testimoniato mercoledì che il Montenegro mai una volta lo ha aiutato con il suo lavoro scolastico.

La presunta vittima oggi è un padre sposato che sta scontando una condanna per furto residenziale nello stesso carcere in Montenegro. Stava già scontando quella pena quando è stato condannato per aggressione con un’arma mortale e resistenza a un ufficiale per un incidente in prigione. Dovrebbe essere rilasciato tra pochi mesi.

” Mi piaceva la scuola. Volevo fare qualcosa con me stesso. Volevo essere un pompiere o un medico”, ha testimoniato.

Testimonianza continua Giovedi.

Bay City News ha contribuito a questo rapporto.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.