Ci sono un milione di to-do e rapida prendere appunti applicazioni là fuori, ogni tentativo di meglio i suoi concorrenti con più funzioni, più fluff, e più colore. Fetchnotes, lanciando oggi, prende l’approccio opposto. È un tentativo di ossa nude per aiutarti a fare le cose, utilizzando un semplice elenco di elementi sincronizzati tra tutti i tuoi dispositivi. Ma è per l’inserimento di to-do, note, o solo per salvare il testo per dopo? Sono tutte queste cose, ma poiché Fetchnotes ti consente di inserire hashtag in linea con le tue note e indicizza questi hashtag, c’è un modo semplice per classificare tutto.

Una volta che ti iscrivi a Fetchnotes, sei portato a una schermata iniziale che è intimidatingly vuota. Tutto quello che devi fare è iniziare a digitare all’interno del campo “Aggiungi una nota”, dove puoi inserire del testo per qualcosa che devi fare in seguito o che vuoi ricordare. Hai lo scopo di aggiungere uno o più hashtag all’interno di ogni elemento immesso, come “#lavoro” e “#weekend” per un elemento che si desidera prendersi cura di questo fine settimana che è legato al lavoro. Presto, la barra laterale sinistra sarà riempita con hashtag (che sono come i tag di Simplenote, tranne che in realtà li inserisci all’interno del testo della tua nota/to-do item) e il centro dello schermo sarà riempito con elementi di nota a riga singola ordinati da quanto recentemente li hai modificati. È facile selezionare più hashtag nella barra laterale sinistra del sito in modo da poter restringere la ricerca. Non ci sono cartelle o altri modi per organizzare le tue cose, che è piuttosto rinfrescante ma non necessariamente utile per tenere traccia di tonnellate di roba.

Fetchnotes ti dà diversi altri modi è possibile inviare note al servizio, come via SMS (una volta che hai autorizzato il telefono), e-mail (alla Evernote), applicazioni mobili (per iPhone e Android) e anche un widget desktop ispirato Alfred per Mac. È tutto sincronizzato in modo che i cambiamenti su uno riflettano istantaneamente tramite i cambiamenti in un altro. Il widget desktop è un campo di testo mobile attivato da un tasto di scelta rapida personalizzabile in cui è possibile inserire nuovi elementi, visualizzare tutti gli elementi ed eliminare le cose. È un po ‘ buggato nel suo stato attuale, ma funziona bene nel complesso.

Più pensi a Fetchnotes, più è ovvio quanto possa diventare flessibile il modello incentrato sull’hashtag del servizio. Un Nokia di cinque anni può aggiornare il proprio account Fetchnotes semplicemente inviando un messaggio di testo, e questo fa parte della grande idea qui. Fetchnotes vuole porre fine al” testo a sé ” che le persone usano per ricordare le cose per dopo. Se il testo “fetch # work” al tuo numero Fetchnotes, il servizio sarà anche il testo indietro con un elenco di note etichettate come #work. Chiaramente ci sono un sacco di modi creativi per utilizzare gli hashtag per organizzare in modo efficace le cose di cui devi preoccuparti. Puoi impostare un hashtag # todo e quindi creare altri hashtag come # tomorrow, # nextweek o # never. Fare clic sul # todo hashtag e il # nextweek” hashtag per visualizzare un elenco di cose che si desidera tenere traccia di per la prossima settimana. Oppure, puoi impostare un hashtag “obiettivi di vita” e quindi creare altri hashtag come #home, #work e #hobbies. per visualizzare le note sulle cose che ti interessano a lungo termine. L’unica limitazione qui è che c’è poca capacità di scrivere note lunghe, incorporare immagini o qualcosa di più complicato del testo.

Fetchnotes non è un elaborato flusso di lavoro GTD da qualsiasi sforzo di immaginazione, ma è una bella alternativa a Simplenote e altre applicazioni nota-organizzazione che consente di testo note e cose da fare, facilmente visualizzarli su qualsiasi piattaforma per hashtag, e visualizzare il tutto in un’interfaccia totalmente privo di disordine.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.