Frank FrischFrank Frisch
Fordham College, Classe 1920
Membro della National Baseball Hall of Fame
(Introdotto nel 2008)

Quando Francesco “Frankie” Frisch, un ragazzo magro dal Bronx, arrivato alla Fordham University nel 1916, non riusciva a decidere se voleva giocare a baseball, basket, calcio, o eseguire traccia. Così ha scelto di prendere tutti e quattro. Nel giro di tre anni, il Flash Fordham, come è venuto a essere conosciuto, aveva conquistato i suoi compagni di classe con la sua abilità atletica. Ha anche attirato l’attenzione di John McGraw, il leggendario allenatore dei New York Giants.

Nel 1919, Frisch lasciò l’Università per giocare in infield per i Giants di McGraw. Due anni dopo, Frisch e i suoi compagni di squadra hanno vinto le World Series e hanno ripetuto l’impresa l’anno successivo. Frisch battuto .300 e .471, rispettivamente, in ogni serie e rapidamente si è affermato come uno dei fielders più sicuri della lega. Più tardi, come giocatore-manager con i St. Louis Cardinals, instillò nella sua squadra un apprezzamento per il gioco scrappy e dal naso duro che gli valse il soprannome the Gashouse Gang. Frisch ha battuto .300 13 volte nella sua carriera da giocatore, di cui 11 anni di fila, dal 1921 al 1931, l’anno in cui ha vinto il premio Most Valuable Player della National League. Ha giocato su otto pennant-vincitori in 19 stagioni con New York e St. Louis. Frisch fu inserito nella National Baseball Hall of Fame nel 1947 e nella Fordham Athletics Hall of Fame nel 1970.

Dopo la sua carriera da giocatore, Frisch si distinse dietro il microfono come uomo play-by-play per i New York Giants. Anche se non ha avuto modo di affinare le sue abilità on-air a WFUV di Fordham, che è stata fondata nel 1947, era un naturale nella cabina di trasmissione e il primo di una lunga serie di successo alumni sportscasters Fordham.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.