Scopo: Indagare l’effetto di guarigione delle ferite di adiponectina collirio dopo l’ustione di alcali corneali.

Materiali e metodi: Un’ustione chimica è stata indotta utilizzando 0,1 M NaOH in entrambe le cellule epiteliali corneali umane trasformate da adenovirus 12-SV40 (HCE-2) e topi C57BL/6. L’HCE-2 e i topi feriti sono stati quindi trattati con acido ialuronico allo 0,1% (HA) o adiponectina allo 0,0001%, 0,001% o 0.concentrazione dello 01%. La vitalità delle cellule HCE-2 è stata misurata utilizzando il saggio di bromuro di 3-(4,5-dimetiltiazol-2-il)-2,5-difeniltetrazolio. Il tasso di guarigione della ferita delle cellule HCE-2 è stato valutato utilizzando un test di migrazione 4, 8, 12, 24 e 48 h dopo la lesione chimica. Nei topi, i difetti epiteliali corneali e il grado di foschia sono stati analizzati 6 h e 1, 2, 3, 6 e 7 giorni dopo la lesione chimica. Sette giorni dopo l’infortunio, le concentrazioni di IL-1β e del fattore di crescita trasformante-β (TGF-β) nella cornea sono state misurate utilizzando il test immunoassorbente legato all’enzima ed è stata eseguita anche l’analisi istologica.

Risultati: La vitalità delle cellule HCE-2 non è stata influenzata dall’adiponectina in nessuna delle concentrazioni utilizzate. Nelle cellule HCE-2 trattate con adiponectina allo 0,001% o allo 0,01%, il tasso di guarigione della ferita dopo 4 ore è stato significativamente più veloce rispetto ai gruppi di controllo e trattati con HA. Per quanto riguarda i topi, il 0.001% e 0.01% i gruppi trattati con adiponectina hanno mostrato un miglioramento significativo dei parametri dei difetti epiteliali e dei punteggi di foschia a 3, 5 e 7 giorni dopo la lesione chimica. Una diminuzione significativa dei livelli di IL-1β e TGF-β è stata osservata nei gruppi trattati con adiponectina allo 0,001% e allo 0,01% rispetto agli altri gruppi. Istologicamente, anche lo spessore corneale e le cellule infiammatorie sono diminuiti nei gruppi trattati con adiponectina.

Conclusioni: adiponectina topica (sia 0,001% che 0.01%) aumento della migrazione epiteliale e miglioramento dei segni clinici e dell’infiammazione sulla superficie oculare dopo l’ustione alcalina, suggerendo che l’adiponectina può promuovere la guarigione delle ferite nella cornea.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.