Topline

Il primo caso canadese di una rara variante dell’influenza suina, l’influenza A (H1N2)v, è stato rilevato in un paziente dell’Alberta centrale, ma i funzionari sanitari affermano che si tratta di un caso isolato, che non vi è “alcuna prova al momento che il virus si sia diffuso ulteriormente” e che non presenta alcun rischio aumentato per gli albertani.

Una natura colorata scattata con una lente fish eye di un maiale

getty

Fatti chiave

Il Dott. Deena Hinshaw, Chief Medical Officer of health di Alberta, e Dr. Keith Lehman, il capo veterinario provinciale, ha rilasciato una dichiarazione Mercoledì confermando una persona è risultata positiva per il virus a metà ottobre.

Hinshaw e Lehman hanno detto che questa non è solo la prima volta che questa particolare variante di influenza suina è stata trovata in Canada, ma solo il 27 ° caso rilevato in tutto il mondo dal 2005.

“Stiamo prendendo questo sul serio, in quanto qualsiasi infezione umana con un virus influenzale non stagionale deve essere seguita sotto i nostri obblighi internazionali”, ha detto Hinshaw.

Il caso positivo è stato scoperto dopo che il paziente è andato in un ospedale locale ed è stato testato per Covid-19.

L’individuo ricercato aveva a che fare con sintomi lievi e simil-influenzali, ma si è rapidamente ripreso.

Citazione cruciale:

“I funzionari sanitari, in collaborazione con Alberta Agriculture and Forestry, hanno avviato un’indagine sulla salute pubblica per determinare la fonte del virus e verificare che non si sia verificata alcuna diffusione”, si legge nella dichiarazione di Hinshaw e Lehman. “Il governo di Alberta continuerà a lavorare a stretto contatto con Alberta Health Services, l’Agenzia di salute pubblica del Canada e altri partner in tutto il Canada.”

Key Background:

In una conferenza stampa il mercoledì, Dr. Hinshaw ha detto che i funzionari sanitari avevano avviato un’indagine per determinare la fonte del virus, ma che non vi è alcun legame con i macelli. I funzionari sanitari hanno confermato che l’H1N2 non è una malattia correlata al cibo e che non vi è alcun rischio associato al consumo di carne di maiale. Dr. Lehman ha detto H1N2 nei suini è “non è raro,” e gli animali possono avere il virus senza mostrare sintomi. Hinshaw ha dichiarato che è “abbastanza raro” vedere la trasmissione del virus H1N2 dall’uomo agli animali o dagli animali all’uomo.

Tangente:

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, tre principali sottotipi di virus dell’influenza A sono stati isolati nei suini negli Stati Uniti: H1N1, H1N2 e H3N2. Il virus H1N1 è emerso nel 2009, causando la prima pandemia influenzale globale in 40 anni. Il CDC ha stimato che tra 151.700-575.400 persone in tutto il mondo sono morte per le infezioni da H1N1 durante il primo anno in cui il virus è circolato. Nell’agosto del 2010, l’OMS ha dichiarato la fine della pandemia globale di H1N1 del 2009.

Ulteriori letture:

Canada il primo caso di rare H1N2 influenza suina variante confermato nel centro di Alberta (Edmonton Journal)

Canada il primo caso di rare influenza suina variante trova nel centro di Alberta paziente (CBC)

Fatti Chiave circa l’Influenza Suina (Influenza Suina) nei Suini (CDC)

copertura Completa e aggiornamenti in tempo reale sul Coronavirus

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.