William Leonard Hunt è cresciuto a Port Hope Ontario, tra Toronto e Kingston. Mentre guardava Blondin esibirsi sulla fune del Niagara, fu colpito dall’idea di stunting. Ha perseguito questo a quello che altri ritenevano un livello inaccettabile: ha lasciato il suo lavoro e la sua ragazza lo ha lasciato sulle sue aspirazioni.

William cambiò il suo nome in Signor Guillermo Antonio Farini quando si esibiva a Port Hope. Farini avrebbe fatto il passaggio a Niagara al fine di abbinare Blondin impresa a impresa. Ci riuscì e visse fino all’età di 90 anni, tornando a Port Hope per i suoi anni crepuscolari. Non è proprio le sue imprese temerarie che desidero affrontare in questo articolo, ma un altro lato del suo mestiere… anche quella degli ex gladiatori nel Colosseo e dei Matadors…le donne che vengono a guardare l’impresa senza alcuna attenzione all’impresa. Farini era una di quelle prodezze. Amava l’attenzione ed era un terribile lascivo in cambio.

Per le sue imprese civettuole c’è un episodio che spicca e che è l’incontro tra lui e una giovane donna che aveva salvato dalla caduta sopra la ringhiera sull’isola di Luna. Si sono incontrati di nuovo su Goat Island. Svenne, naturalmente, in parte a causa dei suoi vestiti stretti e in parte a causa di ciò che stava chiedendo di lui. Lei gli ha chiesto di proporre il matrimonio come lei era in debito per averla salvata. Farini ha dichiarato che nessun debito era dovuto, e che vedere il suo sorriso era pagamento sufficiente. Aggiungendo galantemente che se dovessero incontrarsi di nuovo lui le proporrebbe solo quando è capace di amare tanto quanto lei. Questa storia è tratta dalle sue memorie, quindi probabilmente ha preso un po ‘ di discrezione editoriale.

Un’altra, più sfortunata storia riguardante Farini e una donna riguarda una bravata che diventa fatale per la donna. Cavalcò sulla sua schiena mentre camminava la corda stretta; quando il pubblico applaudì si spostò e gettò le braccia in alto, facendo perdere l’equilibrio a Farini. Mentre cadeva dalla corda, afferrò la donna in una mano e la corda nell’altra, ma il vestito della donna si spezzò nella sua presa e lei cadde sulle rocce e sull’acqua sottostante.

Bibliografia

Berton, Pierre. Niagara: Una storia delle cascate. Toronto: McClelland & Stewart Inc, 1992. Pagine 135-149.

Petrie, Francis. Flashback storico: 1829-1979 150 anni di Niagara Daredevils & Incidenti. Cascate del Niagara, 1979. Pagina 15.

O’Brien, Andy. Temerari del Niagara. Toronto: Ryerson Press, 1964. Pagina i.

Materiale aggiuntivo

Consiglio Libro 1859-1864 ha il suo approccio alla città di Clifton Consiglio di attaccare la sua corda al lato del fiume Niagara

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.