epatico linea di cellule staminali

Il HepaRG™ origine le cellule sono state isolate da un donatore con colangiocarcinoma, e la novità del lavoro svolto dall’INSERM e Biopredic Internazionale di scienziati è stato quello di riconoscere la loro unicità e per determinare ottimali condizioni di coltura per sostenere la crescita o la funzione differenziata, adulto cellule epatiche.

Quindi, non abbiamo interferito con il loro genoma ma lo abbiamo utilizzato vantaggiosamente, il che può spiegare la stabilità cariotipica delle cellule su un certo numero di passaggi. L’uso di cellule proliferanti può fornire un’opportunità unica per analizzare le vie di segnalazione e chiarire i meccanismi di controllo nell’HepaRG™.

L’eccitazione dei nostri scienziati è cresciuta quando si sono resi conto che le cellule HepaRG™ portavano proprietà delle prime cellule progenitrici epatiche e degli epatociti maturi, ciascuna condizione che consentiva usi delle cellule che non hanno eguali da qualsiasi altro modello di cellule epatiche. Ad esempio, HepaRG™ nello stato di crescita tollera l’infezione da alcuni virus che raramente entrano in epatociti adulti differenziati.

La prevedibilità con cui le cellule possono essere differenziate, significa che possiamo fornire in modo affidabile le cellule con caratteristiche coerenti a costi inferiori rispetto agli epatociti umani primari.

Gli scienziati possono utilizzare HepaRG™ in due forme: cellule crioconservate e differenziate che sono convenienti da utilizzare e conservare; e cellule in fase di crescita che possono essere coltivate internamente per costruire popolazioni di stock e quindi congelate o differenziate.

Biopredic International ha istruzioni per l’uso complete per garantire la massima qualità delle celle differenziate, che richiedono materiali non costosi per il loro utilizzo. Infatti, le cellule di HepaRG™ effettivamente riducono i costi complessivi rispetto agli epatociti umani primari crioconservati.

Quando si usano cellule in fase di crescita, una domanda comune è se la loro stabilità e vita utile vengono mantenute quando sono differenziate e con HepaRG™, le risposte sono positive.

Possono essere coltivati e divisi passaggi otto volte se utilizzati secondo i nostri protocolli consigliati e integratori medi(il mezzo di base è il mezzo William’s E). Il processo di differenziazione è lo stesso attraverso i passaggi e le cellule sono utilizzabili per almeno quattro settimane una volta che la differenziazione è raggiunta.

Poiché gli HepaRG™ non sono stati sottoposti a trasfezione o modificazione del genoma, mantengono una gamma di risposte delle cellule epatiche, il che significa che hanno una versatilità applicativa molto ampia. Ad esempio, hanno mostrato la propensione a sviluppare colestasi o steatosi quando esposti ad agenti appropriati. Allo stesso modo, sono stati utilizzati con successo in studi che studiano il metabolismo degli zuccheri e dei lipidi, l’attecchimento in vivo nei roditori, i sistemi 3D, i fegati bioartificiali, la tossicità cronica, ecc.

Soprattutto, Biopredic International mantiene una grande quantità di cellule progenitrici di HepaRG™ per fungere da riserva di semi. Questo è sufficiente per soddisfare le esigenze del prossimo decennio, anche se la crescita della domanda è il triplo delle nostre proiezioni.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.