Il Consiglio comune di Milwaukee ha approvato la legge sugli alloggi aperti nell’aprile 1968, e più di 50 altre comunità nel Wisconsin hanno seguito l’esempio. Groppi si attivò poi nella difesa dei diritti delle madri assistenziali, nelle proteste contro la guerra del Vietnam e nel pressing sui diritti degli indiani d’America.

Il signor Groppi è nato nov. 16, 1930, uno dei 12 bambini il cui padre immigrato gestiva un piccolo negozio di alimentari in un quartiere italiano sul lato sud di Milwaukee.

Incarcerato nelle proteste per i diritti

Nel 1965, tre mesi dopo aver marciato con il Rev. Dr. Martin Luther King Jr.a Selma, Ala. Groppi fu arrestato per la prima volta quando lui e altri quattro ecclesiastici formarono una catena umana di fronte a una scuola di Milwaukee per protestare contro gli squilibri razziali.

“Agitate, agitate, agitate è il mio motto”, disse in un’intervista all’epoca.

Nel gennaio 1975, dopo molte proteste e numerosi arresti, si unì all’attore Marlon Brando come pacificatore tra le autorità e gli attivisti indiani armati che avevano assunto il vacante noviziato dei Fratelli Alexian nella contea di Shawano.

Spesso in contrasto con i suoi superiori ecclesiastici, Groppi ruppe formalmente con la chiesa nell’aprile del 1976, quando sposò l’ex attivista Margaret Rozga. La coppia aveva due figli, Anna, ora 6, e Christine, 4.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.