” Abbiamo indicato la luna…siamo andati lassù e sai cosa abbiamo ottenuto? Annoiato.”io

 Lo stesso Rev. BJ Owens

Il Rev. BJ Owens

Devi consegnarlo al cocktail americano di workaholism e consumo: anche quando lo prendi in giro, è attraente. Quando ho visto questo spot Cadillac durante le Olimpiadi qualche anno fa volevo odiarlo…ma poi di nuovo, mi sono anche trovato a voler guidare la macchina.

Lo scherzo era questo: siamo così spinti che anche un viaggio sulla luna è diventato stantio, e così ci annoiiamo. Gli inserzionisti facevano appello alla nostra vanità, naturalmente, ma mi chiedo anche se non ci fosse un appello a qualcosa di più profondo: la nostra paura di annoiarsi e le cose che faremo per riempire quello spazio.

Ricordo spesso questo spot ogni volta che iniziamo la Quaresima. Mentre iniziamo una stagione di arresto, di rinunciare a cose come dessert o Diet Coke o Facebook, mi viene in mente che i digiuni che scegliamo raccontano molto di ciò che ci consuma in questi giorni. Le piccole discipline che assumiamo raccontano qualcosa sul nostro rapporto con il cibo, le bevande, i vizi e, naturalmente, i media.

Se stai cercando qualcosa da “fermare”, molti di noi non hanno bisogno di guardare oltre i piccoli portali multimediali nelle nostre tasche o le compulsioni più grandi che ci tengono agganciati a loro. Perché temiamo di metterli giù per un po’? Se dovessi indovinare, direi che era una paura di ciò che Cadillac Man descrive con disprezzo gocciolante: la noia. Siamo terrorizzati di annoiarci.

Se un digiuno quaresimale coinvolge uno qualsiasi dei nostri gingilli che producono dati, ci annoieremo? E cosa ci succederà quando lo saremo?

La risposta è, mi dispiace dirlo, sì. Ti annoierai per un po’. Non avrai alcuna dannata idea di cosa fare con te stesso. Vi sentirete improduttivo e dispendioso. Ma sopravviverai.

La noia può essere solo qualcosa che dobbiamo sperimentare per un po ‘ se vogliamo svegliarci e vedere (o semplicemente ricordare) la differenza tra le nostre vite reali e le nostre fantasie alimentate dall’ego. Siamo diretti in una stagione in cui abbiamo l’opportunità di fare esattamente questo.

La noia è qualcosa che temiamo perché ci fa sentire meno preziosi e importanti, e può avere l’effetto inconscio che qualunque cosa stiamo facendo, lo stiamo facendo male. Ma se stiamo scegliendo di digiunare dalle compulsioni hard-driving delle nostre vite, allora una dose di noia può essere un segno precoce che stiamo effettivamente facendo bene.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.