Se un settore ha aumentato il suo numero di stelle Michelin quest’anno, è food and beverage. Mentre 2020 non è stato senza le sue sfide per quelli nel business comestibles (in particolare la varietà di ristoranti dine-in), molte marche hanno goduto di vendite intensificate da un afflusso di stoccatori, snackers e intenditori di cucina con più tempo a disposizione. Detto questo, la concorrenza è stata anche estremamente feroce, e il calore aggiunto in cucina ha reso i social media per i marchi alimentari un must assoluto. Da Instagram a YouTube e tutto il resto, esplora le migliori campagne di marketing alimentare attraverso i canali e cosa puoi imparare da loro.

Priorità Pinterest

Per i marchi del settore alimentare e delle bevande che si concentrano su prodotti confezionati, Pinterest dovrebbe essere la priorità assoluta quando si tratta di strategia sociale. Poiché il canale offre immagini, video e un’enorme comunità di buongustai alla ricerca del pasto perfetto, è il luogo ideale per mostrare i prodotti in modo creativo. I migliori marchi alimentari su Pinterest sanno che la ricetta per il successo è un sano mix di tavole, oltre a pin creati e salvati. I marketer che utilizzano Pinterest hanno l’opportunità unica di andare oltre la pubblicità standard e offrire contenuti lifestyle interattivi che gli utenti dei social media non troveranno su nessun altro canale.

I pinner possono facilmente scoprire ciò che stanno cercando attraverso schede categorizzate (ricette stagionali, campagne di marca e altro), salvare i loro preferiti per dopo e condividere ciò che hanno realizzato con il tuo prodotto. Il pulsante” Aggiungi foto ” è una caratteristica notevole per i marchi alimentari su Pinterest: i pinner possono caricare pubblicamente le foto direttamente sui pin dei prodotti o delle ricette che hanno provato in modo che altri possano vedere i loro risultati. Vuoi generare affinità, fiducia e interesse per il marchio? Pinterest è lo spazio per farlo. Inoltre, sfruttando le intuizioni Pinterest di Dash Hudson, puoi indirizzare il traffico e aumentare il ROI acquisendo una profonda comprensione delle metriche e dei contenuti convertiti.

McCormick

Il produttore di spezie McCormick utilizza Pinterest per mostrare ai consumatori da dove provengono i loro prodotti e cosa possono fare con loro. Il marchio sfrutta sia le foto e video per catturare Pinners navigazione per il loro prossimo pasto, e offre tavole piene di ricette arricchite da spezie da rete a contorni e dessert. Visivamente parlando, le immagini sono altamente marchiate, spesso con un mix di testo, loghi e scatti di prodotto che si sovrappongono alle immagini dello stile di vita per dare al pubblico il quadro completo di ciò che offrono e come usarlo al meglio. L’approccio ha vinto McCormick oltre 350k seguaci e 10 milioni+ visualizzazioni mensili.

Gigante Verde

La tonalità della firma di Green Giant è un punto fermo nel suo feed Pinterest. In parti uguali scatti di prodotto e ricette, le tavole del marchio sono un omaggio al potere delle verdure e ai loro molteplici usi. I fan adorano le schede” Veggie Swap-Ins™”,” Holiday Traditions “e” No Oven Needed ” che evidenziano semplici hack per trasformare i prodotti Green Giant in pasti adatti alle famiglie per ogni occasione. Animazioni e video innovativi aiutano i Pin del marchio a distinguersi su un feed altrimenti statico e disegnano i Pinner sul loro profilo pieno di logo.

Investire in Instagram

Il 90% degli ospiti ricerca un ristorante prima di cenare, il che significa una forte presenza digitale è fondamentale per le vendite IRL. Nel mondo dei fast food, Instagram offre un accesso senza precedenti a una vasta gamma di dati demografici, in particolare i millennial, che sono la più alta percentuale di utenti di consegna di cibo online in tutto il mondo. Una strategia visual-first è fondamentale per fermare gli utenti di Instagram a metà scorrimento, ma le didascalie da abbinare sono il condimento in più che porta i tuoi contenuti in un territorio a cinque stelle.

Poiché l’algoritmo di Instagram favorisce fortemente i contenuti con molta interazione, le migliori campagne di marketing di fast food sono quelle che incoraggiano il coinvolgimento del pubblico. Focus su contenuti che porta i fan ai commenti o li ha ri-condivisione sui loro profili. È qui che le intuizioni di Instagram di Dash Hudson sono davvero utili: puoi comprendere le tue prestazioni storiche attraverso i KPI, segmentare i contenuti con le schede per ottenere granulari con i tuoi pilastri unici e prevedere con cosa il tuo pubblico si impegnerà di più prima ancora di postarlo.

Taco Bell

Vista questo post su Instagram

Un post condiviso da Taco Bell (@tacobell) on 22 Ago, 2020, alle ore 12:10 PDT

Grazie ai social media, Taco Bell, che è cresciuto da una ispirazione Messicana catena alimentare di una vera e propria fenomeno culturale. Spawning una linea di merch taco, un vino, e anche il proprio hotel, il marchio ha una comprensione fenomenale di come far crescere un seguito. Instagram è il fulcro della strategia di social marketing del marchio e un hub per riunire la sua comunità in “Live Más”. Il team social si assicura di condividere un mix diversificato di stili di contenuto, tra cui scatti di prodotti lucidi, illustrazioni grafiche e contenuti generati dagli utenti con l’hashtag #AtHomeWithTacoBell. I suoi 1,4 milioni di follower sono una testimonianza degli sforzi digitali del marchio.

Wendy

Vista questo post su Instagram

Un post condiviso da Wendy 🍔 (@wendy), il 6 Maggio, 2020 at 12:01 pm PDT

Nessun altro marchio alimentare ha imparato l’arte di meme abbastanza come Wendy’s. Il marchio ha costruito un seguito di culto di oltre 1 milione di Instagram gli utenti con impressionante di impegno (si aggirano intorno a +15-20% al di sopra della media di settore). Invece di aspirazionale, ispiratore o educativo, i post di Wendy sono puro umorismo, distinguendosi dai concorrenti e conquistando una sfilza di fan millennial e Gen Z nel processo. Lezione appresa qui: capire il tuo pubblico e scolpire il tuo percorso di pollo è fondamentale per scalare la scala di Instagram.

Dimostrare su YouTube

Secondo Google Trends, il termine di ricerca “come fare il caffè montato” è aumentato del 850% e 18 nella lista dei migliori termini “how-to” che gli americani hanno cercato su YouTube nell’ultimo anno. Il canale solo video sembra essere la scelta migliore per gli editori basati sul cibo che vogliono capitalizzare le opportunità insegnabili che il canale offre. Come uno dei social network più longevi fino ad oggi, YouTube vanta 2 miliardi di utenti che sono desiderosi di imparare gli ultimi hack alimentari, consigli di cucina e ricette in un formato video facilmente consumato. In effetti, ha il più alto traffico globale del sito (8,6 miliardi di visite mensili), con il 77% degli utenti Internet 15-35 anni negli Stati Uniti che visitano il canale, così come il 73% dei 36-45 anni, il 70% dei 46-55 anni e il 65% nella gamma 56+. Le aziende esperte nel settore alimentare e delle bevande hanno preso nota.

Buon appetito

Sarebbe negligente parlare di marchi alimentari su YouTube senza menzionare gli OG sul Bon Appetit social team. Le principali personalità del canale sono diventate stelle a sé stanti, persino ispirando account meme in base ai loro contenuti preferiti. Mostrando la potenza di un buon palato, amati chef come Claire Saffitz, Chris Morocco, Brad Leone e altri ancora, cucinano di tutto, dai classici dei ristoranti ai punti metallici dei negozi di alimentari che ispirano la loro legione di 6 milioni di abbonati a tirar fuori i grembiuli a casa. Serie e episodi regolari, proprio come un canale televisivo tradizionale, sembrano essere la salsa segreta di Bon Appetit per accumulare costantemente milioni di visualizzazioni.

Cucina NYT

Il canale YouTube di NYT Cooking è quasi rigorosamente video di ricette, con alcune conversazioni e tour di cucina in mezzo, ed è una formula che funziona bene per loro. Il marchio offre contenuti in una varietà di formati diversi, tra cui video “come fare”, ricette personali di chef e celebrità e argomenti basati sul numero come “2 modi per cucinare il tofu” o “10 must-have della cucina.”Quando si tratta del successo di YouTube, la lunghezza può creare o interrompere gli spettatori – e il team di cucina del NYT ha ragione offrendo contenuti di forma breve, media e lunga che vanno da 2 a 45 minuti. Titoli cliccabili, contenuti digeribili, e un focus su come facilitare il processo di cucina a casa ha il canale sulla buona strada per un sano aiuto di seguaci.

Connettiti con Twitter

Breve e dolce: l’esperienza di mangiare una barretta di cioccolato e anche l’approccio perfetto ai contenuti di Twitter. Un alto volume di tweet brevi e quippy si è dimostrato una strategia efficace per i migliori marchi alimentari su Twitter, una tecnica diversa dalla maggior parte degli altri canali social ma comunque preziosa. È importante capire che gli utenti di Twitter non scorrono lentamente allo stesso modo degli altri utenti social. Questa è un’atmosfera frenetica e il contenuto deve tenere il passo per farsi notare. Il successo sul canale richiede tempo e dedizione, ma i professionisti del marketing alimentare che possono giocare il gioco lungo alla fine troveranno la maggiore consapevolezza del marchio e la connessione della comunità su un piatto d’argento.

Pepsi

[email protected] e @ Jaguars fan – abbiamo sentito che c’è un dibattito barba vs stache birra giù in Florida. Rendiamolo interessante: i baffi vincenti saranno presenti su una Pepsi in edizione limitata alla fine di questa stagione. pic.twitter.com/BZhufX6nOG

– Pepsi (@pepsi) Settembre 24, 2020

Il marchio veterano di bibite Pepsi è stato un punto fermo su Twitter dal 2008 e mantiene una solida presenza sul canale più di 10 anni dopo. Decorato con l’iconico blu, rosso e bianco del marchio, il feed è perfetto per stabilire e rafforzare l’identità del marchio concentrando i contenuti sulla cultura piuttosto che sui prodotti. I fan si godono le auto-professate “hot takes”, specialmente nel regno dello sport, e si impegnano con una varietà di CTA tra cui sondaggi e sfide hashtag come #PepsiStaycation. A 2,9 milioni di follower, la strategia sta chiaramente funzionando.

Lay’s

L’anno è il 1998. Suona la campanella del pranzo. Which Quale sapore falso sta andando sul tuo vassoio? pic.Twitter.com / A5NRIvaS3t

Pubblicizzato come snack preferito dell’America negli ultimi 75 anni, chip king Lay’s ha trascorso più di un decennio di quel tempo a twittarsi nei cuori degli utenti dei social media. Il marchio ama condividere un mix di messaggi di testo giocosi e CTA tra i contenuti pubblicitari tradizionali, tra cui immagini e video di campagna di alta qualità, per mantenere i follower impegnati. La campagna # SmileWithLays in particolare è uno strumento efficace sia per diffondere la buona parola sui suoi prodotti che il messaggio di speranza e positività di cui la sua comunità ha bisogno in tempi difficili.

Prendi una possibilità su TikTok

L’abbiamo detto prima, e lo diremo di nuovo: TikTok è la porta della Gen Z e la tua strategia sociale è la chiave. Mentre il canale è ancora relativamente giovane, sta rapidamente diventando un’applicazione top-scaricato in tutto il mondo e un must-do per il marketing nel settore alimentare e delle bevande. Invece del contenuto lucido e lucido condiviso su un canale come Pinterest, TikTok è uno spazio per lo-fi, creativo ad alta energia che parla alla cultura divertente e rilassata del canale. Discovery è la sua migliore risorsa: i marchi hanno la possibilità di passare dalla pagina For You alla fama virale sfruttando le funzionalità specifiche del canale e incentrate sulla comunità.

Chipotle

@chipotle

Rispondi a @ i. b. profano ti sono mancato? ## chipotle # # carneasada # # ricetta # # cucina # # fyp

♬ suono originale-Chipotle

Oh, Chipotle. Se qualche marchio alimentare stava per colpire in grande su TikTok,stava per essere questo. Prendendo l’approccio” Meno Tok, più Guac ” come descrive la sua biografia, Chipotle si appoggiò immediatamente alla cultura TikTok e non guardò mai indietro. 1.3 milioni di follower e 21.3 milioni di Mi piace più tardi, è evidente che il passaggio al canale ha dato i suoi frutti. Quando si tratta di contenuti, è tutta una questione di tendenze, canzoni, e UGC che mette i riflettori sui suoi fan. Un recente annuncio carne asada che incorpora un commento da un seguace portato a casa 2 milioni di visualizzazioni in meno di una settimana.

Sabra

@sabra

Pizza e hummus, miglior combo, furreal. @ dougthepug # # sabra # # sabrahummus # # vegan # # plantbased # # howihummus

♬ Chi ha lasciato fuori i cani-Baha Men

In una società sull’orlo del divario, hummus potrebbe essere solo la cosa per riunirci-e Sabra vegan-friendly è qui per aprire la strada. Reclamizzando i migliori influencer di TikTok, tra cui Tabitha Brown e Brittany Broski, il feed del marchio è una masterclass in contenuti sponsorizzati che i fan possono davvero ottenere dietro. Getta simpatici cani, hummus art, oltre a un crossover Cheeto-Dorito-Big Game, e potresti essere sulla buona strada per promuovere la pace nel mondo (o, per lo meno, un solido servizio di brand awareness a un pubblico competitivo non sfruttato).

Campagne cross-Channel: la ciliegina sulla torta

A volte è necessario coprire una serie di dati demografici in una sola volta, e questo significa sfruttare tutti gli strumenti nel vostro kit per raggiungerli. Dash Hudson Scheduler consente di impostare e dimenticare i tuoi messaggi per Instagram, Twitter, Pinterest, e Facebook, con una funzionalità di duplicazione post che rende cross-channel scheduling un gioco da ragazzi. Goditi una serie di strumenti per semplificare il processo di selezione dei contenuti per canali come TikTok e Amazon, lasciandoti il tempo di concentrarti sulla frantumazione della tua creatività e sul monitoraggio delle metriche che contano. Quando si tratta di social media per i marchi alimentari, è qualcosa a cui possiamo alzare un bicchiere.

Immagine di intestazione: @tacobell

Vuoi diventare un membro di DH fam? Fare clic sul pulsante qui sotto per ottenere una demo! (E iscriviti qui sotto per la nostra newsletter settimanale. 👇 )
Ottieni una demo

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.